Cinzia Ferrara

Architetto lighting designer, fonda nel 1990 lo studio Ferrara Palladino Lightscape con sede a Milano, via Morimondo 26.
Socia della statunitense IALD (International Association Lighting Designers), è membro dello Steering Committee Europe, mentre in Italia è socia di APIL, di cui è stata Presidente per 2 mandati. Nel 2018 ha ottenuto il CLD certificate.
Fin dall’inizio incentra la sua ricerca professionale sulla relazione fra luce ed architettura. Fra tensione creativa e formazione culturale specifica, incentra la propria attività sull’integrazione fra luce e paesaggio, conferendo al progetto un valore aggiunto. La luce è affrontata nella sua interezza, frutto di un’esperienza in cui creatività e concretezza si sono da sempre intrecciate.
Oggi l’attività professionale si articola su due versanti principali: la progettazione della luce in ambienti interni così come in ambito urbano da una parte, design e ingegnerizzazione di corpi illuminanti su misura dall’altra.
Il suo studio ha appena terminato il progetto del nuovo MAXXI a L’Aquila, e i progetti degli aeroporti milanesi Linate e Malpensa, ha terminato il Terminal VIP di Linate e l’ampliamento dell’aeroporto di Venezia. Lo studio ha appena ultimato l’illuminazione degli esterni del Duomo di Milano, tre anni dopo aver concluso quello degli interni.
Fra i progetti più significativi si annoverano le collaborazioni con Tadao Ando nei suoi 3 progetti veneziani: il museo di arte contemporanea di Punta della Dogana, Palazzo Grassi e il “Teatrino”. Suo il coinvolgimento nei progetti museali milanesi del Memoriale della Shoah e del museo Poldi Pezzoli. Insieme a P. Palladino ha redatto il capitolo sull’illuminotecnica del “Manuale dell’Ingegnere” e i suoi aggiornamenti. Tiene conferenze in Italia e all’estero (Bucarest 2019, Nanchino 2011, New York 2010 – Vancouver 2010, Berlino – Professional Lighting Design Conference 2009 – Oslo Lysdagen 09, 2009).

Premi Internazionali e Concorsi
2021: Vincitore concorso “Waterfront Lecco, nuovi riflessi; capogruppo Studio Viganò
2011: Vincitore concorso ad inviti “Valorizzazione funzionale e architettonica dell’ex Seminario maggiore di
c.so Venezia, Milano”; capogruppo Quattroassociati
2010: Vincitore concorso internazionale di progettazione “Parco nuovo quartiere ex polo fieristico urbano
City Life”; capogruppo Gustafson Porter ltd con !Melk, Ove Arup e One Works
2010: Vincitore concorso ad inviti per la “valorizzazione del lungolago di Como”; capogruppo Cino Zucchi.
2010: Vincitore gara per “l’applicazione delle nuove tecnologie ai beni culturali: illuminazione artistica esterni
dell’Abbazia di Cassino” con Università di Ingegneria di Cassino.
2009: Vincitore concorso ad inviti per la realizzazione dell’ illuminazione delle sale Museo Poldi Pezzoli.
2008: Vincitore del Concorso per “Piano della Luce della Città di Mantova”
2007: Vincitore del “Bando di Concorso Internazionale per la valorizzazione di 25 siti monumentali della Città
di Matera”
2006: Vincitore del Concorso per “Nuova Chiesa a Trezzano S.N., Milano con Quattroassociati
2004: Vincitore del Concorso per ”Nuova Chiesa in S.S. Giovanni” con Cino Zucchi
2004: Vincitore del Concorso per gli “interventi illuminotecnici di riqualificazione di aree urbane e siti
monumentali nel Comune di Sassari”
2002: Vincitore del Concorso Stazione Marittima e nuovo piazzale al mare (Trieste) – partecipazione con
arch. Mario Bellini. (Progetto esposto alla Biennale di Architettura di Venezia 2002).
2001: Vincitore del Concorso per l’illuminazione delle grotte di Domusnovas (Cagliari)
2004: Finalista al Concorso Internazionale per “ la valorizzazione dell’area della Darsena a Milano” con lo
studio Quattroassociati
2004: Finalista al Concorso Internazionale “per il progetto di una Nuova Palazzo del Cinema a Venezia” con
Bolles+Wilson
2001: Award of Merit IESNA 2001 per le Necropoli Vaticane, Città del Vaticano
2000: Award of Excellence IESNA 2000 per l’illuminazione degli esterni dell’Abbazia di S.Galgano , Siena.

Un commento

I commenti sono chiusi.